Campagna ZERO ZERO CINQUE

6 Mag

Una piccola tassa sulle speculazioni, una grande risorsa per tutti!

La tassa sulle transazioni finanziarie è un’imposta molto ridotta (tipicamente lo 0,05%) permetterebbe di fare pagare una buona parte del costo della crisi che stiamo vivendo a chi ne ha le maggiori responsabilità – i giganti della finanza e gli speculatori – mentre fino a oggi tale costo è stato scaricato sui cittadini, sui lavoratori, sulle fasce più deboli della popolazione, tanto nel Nord quanto nel Sud del mondo.

Visti i volumi dei mercati finanziari, che sono di centinaia di volte più grandi dell’economia “reale”, anche un’imposta molto piccola permetterebbe di riscuotere un gettito enorme, dell’ordine delle centinaia di miliardi di dollari ogni anno su scala globale. Risorse disponibili per finanziare i beni pubblici globali, per politiche di welfare, per la lotta ai cambiamenti climatici, per la cooperazione internazionale. Risorse ampiamente sufficienti per colmare il gap necessario a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio. Una parte del gettito potrebbe essere usata per ridare fiato ai conti pubblici, colpiti dalla crisi e dagli enormi piani di salvataggio per salvare il sistema finanziario.

Si tratta di uno strumento che permetterebbe di frenare lo strapotere della finanza, di ridistribuire le risorse su scala globale, di diminuire il rischio di crisi come quella che ha colpito l’intero pianeta negli ultimi anni.

La campagna internazionale chiede ai membri del G20, il gruppo delle venti più grandi economie del pianeta, di introdurre questa tassa sulle transazioni finanziarie, quando si riuniranno in Canada il 24 e 25 giugno del 2010. La proposta ha recentemente ricevuto il sostegno di molti capi di Stato e di governo, come in Francia o in Germania, della presidenza della Commissione Europea e di diverse altre istituzioni. La situazione non è mai stata tanto favorevole. E’ il momento di fare sentire la nostra voce.

Firma per la campagna cliccando qui

Testo della lettera indirizzata ai capi di Governo del G20

Ai Capi di Stato e di governo del G20
Al Ministro italiano dell’Economia e delle Finanze Giulio Tremonti

Il settore finanziario ha causato l’attuale crisi finanziaria di dimensione storica. La crescita esponenziale di un settore finanziario con obiettivi di guadagni speculativi a breve termine ha creato “un’economia casinò”. Con l’esplosione della recente bolla, milioni di donne e di uomini hanno perso il proprio lavoro. In tutto il mondo tantissime persone sono state spinte sulla soglia della povertà e cento milioni di persone in più oggi soffrono la fame.

Avete messo a disposizione centinaia di miliardi di dollari per salvare le banche e il sistema finanziario. Dall’altra parte, non state affrontando le crisi sociali e ambientali con l’urgenza politica e le risorse finanziarie che sarebbero necessarie.

Le imprese finanziarie per decenni hanno tratto beneficio dall’assenza di una regolamentazione significativa e sono in gran parte responsabili della crisi. Credo sia ora che anche loro paghino la giusta parte dei costi della ripresa. Una tassa sulle transazioni finanziarie sarebbe lo strumento più efficace per assicurarlo. Permetterebbe di: – generare i fondi necessari a pagare i costi sociali della crisi, a finanziarie i beni pubblici quali la sanità, a combattere la povertà e i cambiamenti climatici. – contribuire a una maggiore stabilità del sistema finanziario, riducendo la speculazione e l’eccessiva liquidità. Le solite ricette non sono più delle opzioni accettabili. Vi esorto a decidere al vostro prossimo incontro a Toronto, Canada (26 e 27 giugno 2010), l’introduzione di una tassa sulle transazioni finanziarie. Fate seguire un’azione concreta alle vostre parole.

Distinti saluti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: